AAA CERCASI PERSONE DOTATE DI PSICHE/CERVELLO/ORGANO Parte A

By | 04/05/2016

A.A.A. CERCASI PERSONE
DOTATE DI PSICHE/ CERVELLO/ ORGANO
…CIOE’ DI SINCRONIA!
Parte A: Mappa e Territorio

La mappa (SBS) non è il territorio (Persona).

La maggior parte delle volte l’essere umano è in buona fede, tuttavia questo non significa che l’effetto delle sue azioni sia sempre efficace o sensato.

Schermata 05-2457510 alle 13.59.59
E’ facile sbagliarsi essendo in buona fede
.

Posso riconoscere quante volte accada a me, e chissà quante ancora mi passano inosservate…

Perciò voglio condividere alcune riflessioni che ci riguardano da vicino: modalità che rischiano di creare confusioni in chi non conosce le 5 Leggi Biologiche e ne ha curiosità o necessità.

Penso che sbagliarsi essendo in buona fede, sia l’effetto di una posizione che abbiamo assunto e che induce in errore. Spiego cosa intendo con posizione.

LA SCACCHIERA

Spesso si usa la metafora della scacchiera per spiegare che, nella vita come nelle relazioni, occorre avere forza…quella forza che nasce da dentro quando si è nella giusta posizione, cioè sui propri piedi.

E’ così che, nel gioco degli scacchi, anche una pedina può dare scacco al re.

Ma sento che è un’immagine fuorviante
Essere in posizione non significa vincere, perché se uno vince significa che necessariamente qualcun altro perde.

Assumere la tua posizione nel mondo,
significa dare la stessa forza a te come all’altro.

Schermata 05-2457510 alle 15.09.01

Perciò la nuova suggestione che propongo è la danza acrobatica.
Come nell’immagine riprodotta, assumendo la corretta posizione, ognuno permette all’altro di trovare il suo equilibrio dinamico.

Il movimento è sincrono… come lo sono psiche, cervello e organo!

Iniziamo.

Parlando di 5 Leggi Biologiche,
c’è differenza tra “essere esperti” e averne esperienza.

Sono due posizioni diverse.
Si può essere esperti d’arte, ma non saper dipingere o esperti di moto, senza averne mai guidata una.

Chi si definisce tale, sicuramente sa qual è, tra le due, la sua reale competenza, ma chi legge o chiede informazioni no, e la sua aspettativa o necessità, rischia di essere così pericolosamente disattesa.

Conoscere o comprendere?
La conoscenza si forma sui libri, la comprensione accade osservando la vita.

La prima senza la seconda, diventa pura teoria – o teologia- che, sganciata dall’esperienza diretta, rischia di marmorizzarsi in ideologia.

… E come dice lo scrittore Paul Hawken, “in tutti questi anni, sono le ideologie che hanno governato la terra e l’hanno fermata, blindandola!”

Le ideologie sono idee, ma spesso non sono buone idee…

L’SBS disegnato dal dr. Hamer
Il dr. Hamer ha saputo esplorare la vita, la variabilità di un essere umano a seconda di cosa stava vivendo.

In base all’osservazione diretta, ha potuto ricapitolare i suoi studi in uno schema: un disegno descrittivo didatticamente utile per riconoscere e collocare correttamente un tessuto, in base ai sintomi e ai segni che presenta, nella fase in cui si trova.

Sono utilissime mappe di riferimento.
Grazie ai suoi schemi, abbiamo a disposizione dei riferimenti chiari e condivisibili.

L’ essere umano però è vivo, mobile e imprevedibile, non uno schema:
non lo è nel corpo, né tanto meno nell’emozione.

Le mappe sono in secondo piano…
davanti ad esse c’è l’essere umano.

Il dr. Hamer sa che la mappa non è il territorio, ma uno schema di riferimento, un riassunto statico.

Cosa stia accadendo a quell’essere umano, unico e irripetibile, è osservabile nell’esperienza diretta … non viceversa.

Schermata 05-2457512 alle 22.05.31Il grafico dell’SBS (Programma Biologico e Sensato della Natura) ne evidenzia le diverse fasi… serve per orientarci.

  • Fase attiva e fase ripartiva suddivisa in una prima fase espansiva
    (PCL A)
    e in una seconda espulsiva e cicatriziale (PCLB).

Uno schema è lineare, l’essere umano no,
non va da A a B percorrendo una linea retta.

Lo spiega anche il dr. Hamer, specificando che lo schema rappresenta una curva monofasica, rara da rintracciare nella realtà.

Chiunque ha potuto osservare l’andamento di un sintomo, non fosse altro che su se stesso, sa che a fronte di una situazione importante, possiamo saltellare dalla PCLA alla PCLB riattivando il processo almeno 30 volte al giorno e per un tempo indeterminato.

Il dr. Hamer le ha chiamate recidive.

…E non le ha dedotte dal suo schema, ma le ha osservate sulla persona.

Perché è importante essere lucidi su questo punto?

  • Se non lo siamo si rischia di guardare il grafico e non la persona.
  • Di osservare dei sintomi di riparazione, e banalizzare pensando che “oramai è fatta”.
  • Di passare informazioni fuorvianti che mettono a rischio la persona.

Conoscere, divulgare ed applicare le 5 Leggi Biologiche,
come per tutto il resto,
è una questione di posizione.

Schermata 05-2457512 alle 22.48.27Nella corretta posizione,
la conoscenza può assumere la sua piena forza
e restituirla a chi ne ha bisogno.

Buon risveglio a tutti!

Il prossimo articolo:
A.A.A. CERCASI PERSONE
DOTATE DI PSICHE/ CERVELLO/ ORGANO
Parte B: Usiamo le parole

3 thoughts on “AAA CERCASI PERSONE DOTATE DI PSICHE/CERVELLO/ORGANO Parte A

  1. Giuseppe Barbato

    Un proverbio biblico dice che:la conoscenza è come le acque profonde di un pozzo ci vuole una lunga corda per attingere l’acqua.
    Quindi voglio dire che il tempo e la pazienza e la vita ci mostrano i risultati della conoscenza permettendoci di continuare o correggere o bordeggiare come dicono i marinai.
    Grazie Simona a presto.❤️

    Reply
  2. Elisabetta

    Sono appassionata della NMG del dr. Hamer, affascinata dalle 5 Leggi Biologiche, dai collegamenti tra i tre foglietti embrionali, gli organi che derivano da questi e le tre diverse parti del cervello , dai focolai di Hamer e dalle sue intuizioni. Tuttavia penso che ci sia da fare ancora molto lavoro. Che le sue teorie devono spingere a vivere la medicina in una ottica nuova, DIVERSA, a intraprendere nuove strade per le diagnosi e le terapie, laddove finora non si sono fatti passi avanti nonostante tanti anni di studi e di investimenti. Le uniche cose che davvero hanno funzionato sono stati gli antibiotici – che hanno salvato tante vite – e la chirurgia. Per il resto si brancola ancora nel buio. Pensiamo non solo al cancro, ma a tutte le patologie dermatologiche, autoimmuni, degenerative, rare…
    Non abbiamo ancora imparato la lingua più importante: il corpo ci parla ma non siamo in grado di comprendere i suoi messaggi. Andiamo sulla luna, creiamo energia nucleare, abbiamo individuato il bosone….ma ancora non siamo in grado di comprendere la nostra lingua interiore. Sicuramente nascerà una nuova medicina i tempi sono maturi. Ci sarà la facoltà di “psicomedicina” o analoga perché non si può più prescindere da questa consapevolezza. Hamer ha aperto una porta fondamentale, dobbiamo fare qualcosa per convogliare investimenti in questa strada. E’ fondamentale perché purtroppo ancora non si è arrivati al dunque e anche i pazienti che si rivolgono a questa nuova medicina oggi, spesso sono trattati con esito infausto. Diffondere questa cultura è tanto importante e darà i suoi frutti.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *