LA COSTA DEGLI AROMI HA UN NUOVO NOME: GRAZIE A TUTTI VOI!

di | 14/04/2019

LA COSTA DEGLI AROMI
RINASCE A NUOVO!

Come già previsto, il tempo di maturazione del progetto è un vero e proprio processo interiore… lento, impegnativo, ricco e creativo.

Ogni piccolo passo conduce a una nuova “pulizia delle stanze” : buttare via il vecchio, fare spazio, lasciando che il nuovo si affacci.
… Abbaglia osservare come tutto accada contemporaneamente sia “dentro” che fuori, nella materia.

E’ una bella prova verificare ogni volta se la scelta del momento è coerente al proposito o se risponde a vecchie modalità acquisite, nate da antiche ferite.

…Ogni volta è occasione per chiedersi ancora e ancora: “Ma io, cosa voglio veramente? Mi sto rispettando? Sto perseguendo il mio sogno o cerco
scorciatoie spinta dalla paura o dall’ansia di riscattare identità passate?”

Ripulire l’anima da schemi polverosi e ingombranti è la premessa.

VISIONE LUCIDA (VISION)
La mia Visione lucida è di co-creare un mondo di esseri che sanno di
appartenere allo stesso pianeta e alla stessa comunità e che agiscono tenendo conto dell’effetto prodotto dalle proprie azioni, che per me significa
Presenza a sé, all’altro e alla natura che ci ospita.

La vita non ci è dovuta: è nostra respons/abilità ricercarla e sostenerla.
Tutto ciò che è vitale e nutre l’anima va coltivato nel quotidiano. Altrimenti finiamo col sostenere questa società schizofrenica, scissa, che io non riconosco. (Vedi articolo precedente: “Simona è tornata!”)

… Non sto scrivendo sotto effetto di sostanze stupefacenti.
Sono solo stupefatta dalla vita e dalle sue infinite sincronicità.
Sono fatalmente attratta dal pensiero che un modo diverso di vivere e di lavorare, cioè di essere, sia possibile.

Sono anche pienamente consapevole della complessità di questa nuova scommessa ma so che il filo conduttore per ritrovare la via quando mi confondo e mi ritrovo nella palude, esiste. E’ semplice, ma richiede di essere scelto e riscelto ad ogni respiro: sintonizzare mente, cuore, corpo e anima.

In questa sincronicità, il processo di cambiamento riprende il suo corso naturale, come l’acqua che scorre nel suo letto.
Coerente, impetuosa, fresca e viva, ogni molecola costantemente nuova all’occhio che l’osserva, perché rinnovata dalla contaminazione con l’ambiente che la ospita. Acqua che nutre e si nutre in relazione osmotica con nuove e vecchie radici.

Certo può tracimare quando è in piena, ma ritrova ogni volta il suo percorso tracciato in anni di cammino… Ritrova casa.
E se si amplia di nuovi rivoli, i flussi saranno coerenti con ciò che li contiene: implicitamente in accordo con la vita.
La forza che nasce da dentro nel lasciarsi condurre dalla corrente di un intento, è inappagabile ricompensa.

IL MOVIMENTO DI FONDO DELLA VISIONE
Ancora una volta, è la risposta a “Cosa voglio vivere per me?” Sto parlando delle qualità che ritengo indispensabili perché il vivere diventi bellezza, perché la società riacquisti il giusto senso: quello di immergerci nella vita.

E sto parlando delle qualità che, diventando carne, si esplicano anche nelle attività proposte in questo luogo.

Presenza e rispetto, com-passione e bellezza, condivisione in apertura e ascolto, naturalezza e trasparenza, fluidità nel seguire la via di minor resistenza, pace e visione, creatività e trasformazione, espressione di sé, essere nel qui e ora, vivere in osmosi con terra e cielo, avere radici e manifestarsi in connessione con l’intento.

So che ho armato la freccia puntandola su un bersaglio che sembra appartenere a un’altro mondo
Ma a provarci, provarci sul serio, pensi che abbia qualcosa da perdere?

Io penso di no.

Sono consapevole che siamo tutti in cammino, me compresa.
Perciò mi assolvo fin dall’inizio per tutte le volte che cadrò facendo degli errori, mancando di presenza, scivolando ancora in qualche identità dura a morire…

So anche di muovermi con onestà interiore, l’ho scelto perché mi fa stare bene, senza nulla da dimostrare a nessuno…
Perciò posso assolvermi perché potrò imparare anche da ogni mio errore, consolidando la visione: il mondo che verrà.

DALLA VISIONE DI COSA VOGLIO VIVERE, NASCE IL NUOVO NOME!

Prima di svelare quale sia, desideriamo che il nostro grazie giunga ad ognuno di voi!
Non solo perché i nomi che ci avete inviato sono tutti bellissimi, ma sopratutto per l’immersione in mondi e respiri profondi che ci avete regalato.

Perciò vi ringrazio… a modo mio!Il Podere diventa una Tana Libera Tutti!Quanta bellezza!
E mi scuso se qualcuno mi è sfuggito.

 

IL NUOVO NOME E’ SEMPLICE… così
COME L’ACQUA


Le parole sono frequenze in etere, ponti di congiunzione
tra i mondi che hai dentro e il mondo di fuori.

Come l’Acqua, cosa ti suggestiona?
A me fa sentire di essere in costante trasformazione, semplice e cristallina, naturale e fresca. Capace di fluire con la vita e di circumnavigare gli ostacoli. Mi richiama l’arte di sedermi sulla sponda e lasciar scorrere.

Mi ricorda che ogni istante è diverso da quello precedente riportandomi al momento presente, mi fa sentire individuo e parte di un tutto più grande, dolce nell’azione ma capace di scavare anche la roccia. Di sciogliere il ghiaccio cristallizzato dopo il rigido inverno, senza alcuno sforzo.

Mi richiama femminilità e accoglienza: energia di cui il mondo oggi ha bisogno più del pane.

E mi ricorda che così come me, anche chi incontro è in costante trasformazione e sta seguendo la sua via, il suo personalissimo flusso.

Se mi lascio andare ai sensi, mi richiama il canto dell’acqua che appacifica il cuore, colori e scintillii che incantano gli occhi, la fresca brezza che profuma l’aria, la sferzata di energia che rivitalizza la pelle.

Mi ricorda anche che la Lunigiana è una terra di fonti d’acqua: la sua terra verde e selvaggia è ricamata da fiumi, cascate e pozze cristalline.

Così, Come l’Acqua, riconoscendo il luogo che ci ospita diventa il punto di congiunzione tra i mondi dentro e il mondo di fuori!

PROGETTO ESSERE… così Come l’Acqua:

Co-creare un mondo di esseri che sanno di appartenere allo stesso pianeta e alla stessa comunità e che agiscono tenendo conto dell’effetto prodotto dalle proprie azioni.
Significa Presenza a sé, all’altro e alla natura che ci ospita.

Smascherare comportamenti e schemi che percepiamo come identità ma che in realtà sono solo: “costumi di scena”… E’ un viaggio di ritorno verso se stessi.

Linguaggio circolare per tracciare nuove vie di relazione tessute in un linguaggio che non sia violento ma capace di trasformare opinioni differenti, in ricchezze collettive.

Co-abitare uno stesso spazio in modo nuovo, dando energia alla qualità della vita che vorremmo per noi e per il mondo, dove ciò che siamo e ciò che facciamo si fondono coincidendo.

E’ tempo di scelte, fatte con serietà,
perseguite con leggerezza, condivise con creatività.

E’ tempo di riportare l’arte nel vivere,
la bellezza nel sapere, lo spirito nel corpo.

E’ tempo di perseguire uno sviluppo personale e
spirituale
che sia a favore dell’umanità e del mondo.

Ognuno in viaggio seguendo il proprio fume, tutti interconnessi con la sorgente e la foce: Adesso!

Buon percorso a tutti!

3 pensieri su “LA COSTA DEGLI AROMI HA UN NUOVO NOME: GRAZIE A TUTTI VOI!

  1. Angelo

    Ciao Simona, bellissimo nome Come l’acqua. Dedico a te, e alla tua iniziativa questi versi di De Gregori:
    Ho visto gente andare, perdersi e tornare e perdersi ancora
    e tendere la mano a mani vuote
    E con le stesse scarpe camminare
    per diverse strade
    o con diverse scarpe
    su una strada sola.
    Un abbraccio

    Rispondi
  2. Barbara

    “Come l’acqua”, per me è davvero intenso, pieno, talmente ricco di significati che ho difficoltà a trovare le parole. Mi ha commosso il racconto fatto utilizzando tutti i titoli proposti, ho percepito l’amore di chi li ha suggeriti, la voglia di partecipare e di condividere il progetto e l’abbraccio che li ha accolti. E allora si parte, ognuno a modo suo e allo stesso tempo insieme portando con noi la percezione della realtà “Come l’Acqua”.

    Rispondi
  3. Sara

    Ciao Simo, l’acqua è l’elemento che preferisco e in cui maggiormente mi trovo a mio agio. Auguro a questo progetto fluidità, freschezza, forza e adattabilità. Ti abbraccio!

    Rispondi

Rispondi a Sara Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.